Jane Goodall

Grazie a Daniela De Donno, Presidente del Jane Goodall Institute Italia e collaboratrice di Jane Goodall da oltre 20 anni, ho avuto la possibilità di  incontrare la grande primatologa a Roma, in un incontro pubblico alla libreria dell’Auditorium.

Sono andata con Petra, la mia bambina,  perché uno dei suoi libri preferiti fin da quando aveva tre anni è un bellissimo libro per l’infanzia che racconta il sogno di Jane bambina di andare in Africa e aiutare gli animali. E’ un libro poetico e illustrato in modo delizioso, dove si scopre che il primo animale di peluche di Jane era uno scimpanzé donatole dal padre, a cui diede come nome Jubilee e che  trascorse la sua infanzia in Inghilterra scoprendo la natura nel giardino di casa, arrampicandosi sugli alberi, leggendo le avventure di Tarzan, maturando quella sensibilità, che unita a una straordinaria intelligenza e tenacia avrebbe fatto di lei una delle figure più importanti del nostro tempo, non solo per i suoi studi sugli scimpanzé ma anche per l’impegno globale  a favore della conservazione della natura, che  grazie alla sua Fondazione, passa  attraverso l’aiuto alle popolazioni che vivono a contatto con i santuari naturalistici e l’educazione all’ecologia  delle nuove generazioni.

Avrò letto a Petra il libro su Jane almeno cento volte, e un giorno abbiamo perfino trovato una piccola scimmia di peluche che abbiamo chiamato Jubilee, dunque incontrarla era per noi un’opportunità meravigliosa…

Oggi Jane Goodall ha più di ottant’anni ed è bellissima. È una donna che emana una speciale energia. E’ calma e gentile, e ti guarda negli occhi, in profondità.

Mi sono così emozionata nell’incontrarla che non sono quasi riuscita a parlare, sentivo di essere a contatto con una donna molto elevata spiritualmente, molto avanti, che nella sua vita ha fatto qualcosa di importantissimo per tutta l’umanità, perché con i suoi studi prima e poi con il suo impegno e la sua vita, Jane Goodall ci ricorda da dove veniamo,  e che solo rispettando i sistemi naturali e proteggendoli, avremo un futuro possibile,

per noi e i nostri figli.

Ci rammenta, che siamo tutti uniti dallo stesso filo, umani, piante, animali, e che un mondo più giusto passa necessariamente attraverso l’umiltà davanti alla Natura e alla solidarietà nei confronti dei più deboli.

Grazie Jane.

Jane Goodall Institute Italia Onlus
Viale Marco Polo, 84
00154 Roma (RM)
Tel/Fax: +39 06 36001799
www.janegoodall.it – www.facebook.com/JaneGoodallItalia

2017-05-29T16:51:52+00:00 19 maggio 2017|Carta e penna:|0 Commenti

Scrivi un commento

Iscriviti Alla Newsletter

Riceverai news ed aggiornamenti dal mio blog!

Grazie per esserti iscritto, a presto!